Perché nel vecchio blog non ci sono più alcuni post

Come alcuni lettori del mio primo blog (www.gigicortesi.wordpress.com) hanno notato, in quel sito non ci sono più alcuni post di tema più direttamente politico. A chi mi chiedeva il perché, ho risposto che, su suggerimento di un amico, erano stati raccolti in questo mio nuovo sito tutto dedicato alla politica e all’etica.

Al che Monica, a sua volta mia cara amica, mi ha detto: “sì l’ho visto, grazie. anche se a me piaceva di più l’idea di un blog unico: l’uomo è per sua natura zoon politikon1, è impensabile separare il pensiero politico dal resto che lo costituisce“.

Ho risposto: “anch’io la penso così. Mi è costato molto scorporare i due blog. Ho dovuto farlo, perchè alcuni miei lettori, i più fragili, venivano confusi e destabilizzati da considerazioni troppo direttamente politiche, condizionati come sono dal continuo plagio mediatico operato dalla destra. Rischiavo di perdere quel contatto terapeutico, che per loro è decisivo e vitale”.

Monica ha subito ribattuto: “comprendo la tua decisione, dovuta alla delicatezza della situazione, ma oggi traducendo un passo di Valerio Massimo ho pensato a te: «Ne Euripides quidem Athenis arrogans visus est, cum postulante vi populo ut ex tragoedia quandam sententiam tolleret, progressus in scaenam dixit se, ut eum doceret, non ut ab eo disceret, fabulas componere solere2»“.

A questo punto chiedo ai lettori di dirmi il loro parere. Non sono né Euripide né uno che si voglia nascondere; sono e voglio essere una persona che vuole stare vicino all’umanità di tutti, a partire da quella dei più deboli. Che debbo fare? Da un lato c’è il rischio di parere reticenti, di non essere persone a 360 gradi, forse di rispettare poco la verità e la complessità; d’altro lato il terapeuta rischia di perdere un prezioso contatto terapeutico, fosse pure con una sola fragile persona, di fatto discriminando il debole proprio per la sua debolezza. Vi prego di dirmi il vostro parere.

 

 

 

1Significa “animale politico”.

2Significa: “Nemmeno Euripide sembrò arrogante agli ateniesi, quando, spinto dalla violenta richiesta della gente a togliere una particolare affermazione dal testo di una tragediia, si presentò in scena e disse che era suo costume scrivere non per imparare dal pubblico, ma per insegnare”.

Annunci

Una Risposta to “Perché nel vecchio blog non ci sono più alcuni post”

  1. monica Says:

    Gigi, chi ti conosce non ha dubbi sulla tua integrità e tanto meno sulla tua coerenza. e del resto il terapeuta sei tu, tu solo puoi stabilire con la competenza e la professionalità che ti caratterizzano, qual è il bene dei tuoi pazienti, fosse anche, come dici tu, il bene di uno solo.
    quello che “piacerebbe” a noi e che sembrerebbe a noi coerente, di fronte a tutto ciò è irrilevante…
    oggi, dopo aver letto il tuo post, è un altro il testo antico a cui mi fai pensare; è la parabola evangelica del figliol prodigo: al figlio maggiore, di un altro tipo sarebbe piaciuta e parsa opportuna la coerenza paterna; ma solo la decisione di condiscendenza e di accoglienza del Padre ha permesso il ritorno e la salvezza del figlio più debole. senza trascurare tra l’altro che Dio solo sa quanto il figlio maggiore aveva già ricevuto e quanto ancora avrebbe ricevuto da quel Padre “incoerente”….


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: