A chi si pensa leggendo i criteri diagnostici per il Disturbo Narcisistico di Personalità?

I criteri diagnostici per il Disturbo Narcisistico di Personalità secondo il DSM-IV-TR1 sono i seguenti:

Un quadro pervasivo di grandiosità (nella fantasia o nel comportamento), necessità di ammirazione e mancanza di empatia, che compare entro la prima età adulta ed è presente in una varietà di contesti, come indicato da cinque (o più) dei seguenti elementi:

  1. ha un senso grandioso di importanza (per es., esagera risultati e talenti, si aspetta di essere notato come superiore senza una adeguata motivazione)

  2. è assorbito da fantasie di illimitati successo, potere, fascino, bellezza, e di amore ideale

  3. crede di essere “speciale” e unico, e di dover frequentare e poter essere capito solo da altre persone (o istituzioni) speciali o di classe elevata

  4. richiede eccessiva ammirazione

  5. ha la sensazione che tutto gli sia dovuto, cioè, la irragionevole aspettativa di trattamenti di favore o di soddisfazione immediata delle proprie aspettative

  6. sfruttamento interpersonale, cioè, si approfitta degli altri per i propri scopi

  7. manca di empatia: è incapace di riconoscere o di identificarsi con i sentimenti e le necessità degli altri

  8. è spesso invidioso degli altri, o crede che gli altri lo invidino

  9. mostra comportamenti o atteggiamenti arroganti e presuntuosi”.

Sarei curioso di sapere a chi pensa il lettore leggendo questi criteri diagnostici.

 

 

1American Psychiatric Association (2000). DSM-IV-TR Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders , Fourth Edition, Text Revision. Edizione Italiana: Masson, Milano.

Il DSM-IV-TR è lo strumento diagnostico dei disturbi mentali (quelli che solitamente vengono chiamati “malattie mentali”) più conosciuto e più riconosciuto come autorevole in tutto il mondo, da parte degli addetti ai lavori (psicoterapeuti e psichiatri).

Annunci

Una Risposta to “A chi si pensa leggendo i criteri diagnostici per il Disturbo Narcisistico di Personalità?”

  1. laura Says:

    Ma al divo Silvio ovviamente!…ma non solo.
    Tra i criteri diagnostici io ci metterei anche quel perenne sorriso da crampo facciale che è tanto più falso quanto più è in dissonanza con l’infida tristezza dello sguardo.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: