Le due maestre dell’asilo Cip e Ciop di Pistoia Anna Laura Scuderi e Elena Pesce, accusate di maltrattamenti sui bambini, restano in carcere. Non sono stati concessi gli arresti domiciliari. A questo punto si capisce ancora meno il comportamento del giudice Giovanni Petillo del Tribunale di Bergamo, che in ottobre ha concesso gli arresti domiciliari alla “educatrice” di Almenno San Salvatore, che ha ripetutamente e gravemente usato violenza contro un bambino disabile di nove anni (vedi i miei due post 2009/10/18 – Ad Almenno San Salvatore, qui vicino a Bergamo, “educatrice maltratta bimbo disabile, arresti domiciliari” e 2009/10/19 – Ancora sulla educatrice di Almenno San Salvatore (Bergamo), che ha usato grave e ripetuta violenza su un bambino disabile di nove anni ).

La violenza su un disabile è meno grave di quella su bambini “normali”?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: