2009/09/13 – Manifestazione della FNSI del 19 settembre per la libertà di stampa. Le parole di Dario Fo

La FNSI (Federazione Nazionale Stampa Italiana), cioè il Sindacato Unitario dei Giornalisti Italiani, indice e promuove per sabato 19 settembre a Piazza del Popolo a Roma dalle ore 16 una manifestazione per la libertà di stampa, dal titolo “No all’informazione al guinzaglio”.

Purtroppo non potrò essere fisicamente presente alla manifestazione. Ma come uomo, come cittadino e come giornalista aderisco pienamente alla manifestazione. Non appartengo ad alcun partito, ad alcuna lobby, ad alcuna “parrocchia” di potere o di parte. Ho il privilegio di essere una persona del tutto libera. Amo dire ciò che penso e mai sono sceso a compromessi con alcun potere, che non fosse quello della mia coscienza. Ho detto “sì” o “no”, anche quando avrei potuto limitarmi a non dire sì o a non dire no. La libertà è troppo bella e preziosa, perché nei quattro giorni che siamo su questa terra si possa anche soltanto pensare o essere tentati di tradirla. Amo la libertà, costi quello che costi. Per questo aderisco alla manifestazione del 19 settembre, che vuole difendere la libertà di stampa e di espressione, fondamento di ogni civiltà e convivenza. Quello attuale è un periodo molto buio, in cui la coscienza culturale, sociale e politica si fa sempre più crepuscolare, oscurata dalla barbarie del potere vigente e dalla irresponsabilità cieca e passiva di gran parte degli italiani. Si sta rischiando (e parlare di “rischio” è ormai un eufemismo) che quegli stessi poteri, che hanno avuto interesse a produrre e a sostenere la “cosa Berlusconi”, come l’ha chiamata il Nobel José Saramago, ora si rafforzino ulteriormente nella restaurazione post-berlusconiana ormai in atto, con la quale si darà l’illusione di cambiare tutto senza cambiare nulla. Di tutto ciò questo blog parla da mesi, identificando, denunciando e facilmente prevedendo quello che sta già accadendo.

Ringrazio la FNSI per l’iniziativa e faccio mie le parole dette in proposito dal premio Nobel Dario Fo:

Considero la manifestazione per la libertà di stampa una delle più importanti ed essenziali di questi anni; una manifestazione che interpreta un sentimento collettivo, l’urgenza di tanta gente che vuole dare un segno forte in un momento in cui in questo paese la libertà di stampa è a rischio.

La libertà di stampa non riguarda solo l’informazione. In tutte le democrazie libertà di stampa vuol dire soprattutto approfondimento e confronto; confronto di posizioni e idee diverse in modo che chi legge o ascolta i telegiornali possa farsi autonomamente una sua opinione.

Da noi invece stiamo assistendo alla oppressione di questo confronto da parte di un potere sempre più arrogante che vuole zittire le voci a lui invise. È orrenda, è tecnica da terrorismo questa mania di querelare e denunciare chiedendo per di più milioni di risarcimento quando si vuole mettere a tacere i giornali non amici. Come lo è l’ossessione di chiamare “diffamazioni”, le notizie: nessun politico o governante di un paese straniero si permetterebbe di aggredire la stampa, i giudici, gli intellettuali come succede in Italia. Qui si arriva a usare il bastone, a frugare nel fondo della vita delle persone per, screditandole, metterle a tacere. Per non parlare dell’informazione televisiva dove se guardi i telegiornali in Rai o i nelle reti private e non trovi le notizie, o se proprio proprio sono costretti a dirle le ascolti capovolte come è avvenuta su tutta la vicenda delle ragazze di Bari.

Sono preoccupato. Con Franca Rame ne abbiamo viste di tutti i colori in 60 anni di satira, ma mai un potere così subdolo nel voler mettere in ginocchio i giornali che vogliono capire, approfondire, tenere alta l’allerta, arrivando perfino a invitare gli industriali a non dare la pubblicità ai giornali che parlano male del premier. All’estero questo è reato. Non lasciamo che in Italia diventi la regola.

Ecco perché è importante manifestare per la libertà di stampa il 19”.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: