2009/06/06 – So chi voterò e so chi non voterò, ma soprattutto so

So chi voterò e so chi non voterò. Ma soprattutto so che, se fossi uno qualsiasi dei candidati, non dormirei tranquillo per l’enorme responsabilità che anche soltanto una candidatura comporta. Solo se mi costringessero, solo se nessuno lo volesse o potesse, solo se chi me lo chiedesse avesse meno capacità di me (dunque mai), solo allora – con tremante e temente responsabilità – potrei lasciarmi convincere non a candidarmi, ma a farmi candidare. Anche soltanto l’essere candidato comporta la responsabilità della vita e della morte, del fare bene o del fare male, dello scegliere o del rinunciare, del decidere in un senso o nell’altro, della possibilità o dell’impossibilità, della felicità e della infelicità.

Mi chiedo come faccia tanta gente non solamente a farsi candidare (rari nantes in gurgite vasto), ma soprattutto a candidarsi loro, di loro iniziativa, di loro volontà, magari investendo energie, fortune, dignità. Perché lo fanno? Per ambizione? Per interesse? Per vanità? Per follia? Per idiozia?Per irresponsabile narcisismo? Per bisogno di cosa? Per bisogno di quale parte del loro Sé, della loro vita, della loro storia? Perché? Per chi?

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: