Ieri a Piazza S. Giovanni, c’erano Silvio Berlusconi, il sedicente “Superman”, Papi, il “niente di cui ci disse Veronica, il vero padrone di Mediaset, il vero padrone di Mondadori, il vero padrone di Fininvest, il vero padrone di Mediolanum, il presidente del Milan, l’utilizzatore finale di escort, il vero padrone de “il Giornale, l’accusato di mafia da Spatuzza, l’accusato di stragi da Massimo Ciancimino, il corruttore di David Mills, il cliente del ruffiano Giampi, il minaccioso arrogante interlocutore di Innocenzi e Masi, l’amore impossibile di Emilio Fede, l’ex marito di Carla Dall’Oglio, il marito separando da Veronica Lario, il padre di un figlio abortito, l’iscritto alla P2, il frequentatore senza preservativo di Patrizia D’addario, il vero padrone di una quota de “il Corriere della Sera”, il vero padrone di una quota di RCS, il vero padrone di una quota di Mediobanca, il grande promoter di Minzolini, il più grande statista degli ultimi 150 anni, il candidante di veline, il raccomandante di attrici e attricette, l’amico di Apicella, l’ex cabarettista delle crociere Costa, il citato da mafiosi fruitore di soldi mafiosi per Milano 2, il prodigioso inventore di balle a getto continuo, il prescritto di alcuni processi, l’impunito di altri, il legittimamente Impedito professional, il vero padrone di Rete 4, il vero padrone di Canale 5, il vero padrone di Italia 1, il lifting vivente, il miracolante mago che fa sparire e ricomparire rifiuti, il sostenitore di Cosentino, l’ospitante datore di lavoro di stallieri mafiosi, il capo dell’iscritto alla P2 Cicchitto, il capo dell voltagabbana Capezzone, il più ricco uomo di Italia, l’amico di Lucashenko, l’amico di Gheddafi, l’amico di Putin assassino di Anna Politkovskaja, il fruitore del Lettone di Putin, l’ospitante amico di statisti nudisti, l’allegro padrone di Villa Certosa, l’amico del ridotto allo stato laicale don Gelmini, il purissimo capo del partito dell’amore, il capo di un partito che non sa presentare le liste elettorali, il capo del partito con il più alto numero di indagati, il capo del partito di Prosperini e Abelli, il beneficiato amico di Craxi, il fruitore di concessioni statali non chiare e di Rete 4 che non dovrebbe esserci, il corruttore tramite Mills di giudici, il costruttore di scudi che proteggono la malavita e il riciclaggio e le mafie, l’Anfitrione di allegre signorine a Palazzo Grazioli, il prodigo generosissimo utilizzatore di voli di stato, il santificatore di Bertolaso, il vero padrone del giornale che infanga e fa fuori Boffo, l’eliminatore di Biagi e Luttazzi, il demonizzatore di Santoro, l’uccisore del pubblico dibattito televisivo, il capo del partito di Di Girolamo eletto dalla ‘Ndrangheta, l’eliminatore di Mentana, il costruttore di un Abruzzo che non c’è, l’acerrimo tifoso dell’Impregilo, ecc. ecc. ecc.

A Piazza S. Giovanni in effetti c’era davvero più di un milione di presenze. Erano tutte lì, presenze della sua follia di povero vecchio dissociato: tra disperazione e bolso delirio.

Mancava soltanto il Presidente del Consiglio. Ma quello non c’è mai.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: