Tornando in pubblico in questi giorno, Berlusconi ha sempre indossato il giaccone regalatogli da Putin, probabilmente durante il recente, misterioso e mai motivato periodo trascorso da lui in Russia. Prima il letto citato dalla D’Addario, ora il giaccone. Quanti regali! Tutti graditi e tutti in vario modo esibiti. Esibiti secondo le modalità di identificazione narcisistica proprie delle personalità pre-edipiche? Feticismo putiniano di Berlusconi? Bisogno di entrare, travestendosi, in un maschile ritenuto potente e invidiabile?

Dimmi con chi vai e nei panni di chi ti metti, e ti dirò chi sei. Per le personalità pre-edipiche (cfr. quanto ho scritto nel post 2009/10/25 – La psicologia di Piero Marrazzo e Silvio Berlusconi, la sessualità preedipica e la gestione del potere) c’è sempre qualcosa di magico e di erotico nel rito della vestizione, nel bisogno di “mettersi nei panni di qualcuno”, identificandosi con lui e in certo qual modo possedendolo.

La componente magica sottesa al rito della vestizione è la stessa che nelle culture “primitive” spinge lo sciamano a mettersi addosso la pelle dell’animale totemico, in un vero e proprio orgasmo rituale, così che egli possa identificarsi nell’animale-totem capace di dare vita o morte a quel popolo; così che egli possa condividerne il potere onnipotente e salvifico di “sacrum” (per gli antropologi il “sacrum” è l’onnipotenza di vita e di morte propria del dio zoomorfo prima o antropomorfo dopo, è cioè quel super-Padre che è il Totem). Che Berlusconi voglia farsi sciamano onnipotente del “sacrum” putiniano? Non si dimentichi che, in molte culture “primitive”, il ruolo sacerdotale dello sciamano è riservato proprio a quegli individui che, incapaci di superare la prova di iniziazione virile e di accedere alla normatività, restano nel quadro di una identificazione e strutturazione di personalità pre-edipica, che sta al di qua delle norme e delle leggi, proprio come ossessivamente pretende di fare l’Impunito.

Se c’è davvero in Berlusconi un bisogno di identificazione rituale in Putin e se penso a chi è Putin (e di quante centinaia di migliaia di orribili morti e di tremende torture è responsabile), mi viene il voltastomaco e mi prende la paura per questo mio povero paese. Per chi voglia saperne di più su Putin, consiglio per esempio di leggere Per questo, libro di Anna Politkowskaja, giornalista uccisa dai killer putiniani.

Per pensare che Berlusconi sia frequentatore di personaggi terribili e omicidi, del resto non occorre rifarsi e credere a Spatuzza. Basta vedere da chi va e con chi sta: oltre che da Putin, di recente è stato dal libico Gheddafi e dal bielorusso Lukashenko (vedi il post 2009/11/30 – Anche il viaggio di Berlusconi in Bielorussia da Alexander Lukashenko è un “avvertimento” alla mafia internazionale? E Donald Rumsfeld proteggeva Bin Laden). E poi parla di “Partito dell’amore”!

6 Risposte to “2010/01/12 – Perché Berlusconi mette il giaccone di Putin. Why Jacket Putin (analisi psico-antropologica)”

  1. Испуганная толпа Says:

    Сделай, пожалуйста, текст комментариев покрупнее – сейчас сложно читать.

    • Gigi Cortesi Says:

      Non mi è possibile modificare il carattere dei commenti. Grazie per l’attenzione e un abbraccio alla terra di Tolstoj, Solzenicyn, Salamov.

  2. Испуганная толпа Says:

    А привычку Путина есть детей на завтрак Берли тоже возьмет?


  3. […] 2010/01/12 – Perché Berlusconi mette il giaccone di Putin. Why Jacket Putin (analisi psico-antrop… […]


  4. […] ricordare a qualcuno che si è forti come Putin e che, oltre a portarne il giaccone (confronta 2010/01/12 – Perché Berlusconi mette il giaccone di Putin. Why Jacket Putin (analisi psico-antro… ) e a utilizzarne il lettone, si possono anche adottarne i metodi e perseguirne i fini. In questa […]


  5. […] post nel quale parlavo dell’argomento è 2010/01/12 – Perché Berlusconi mette il giaccone di Putin. Why Jacket Putin (analisi psico-antro… Pubblicato da Gigi Cortesi Archiviato in Uncategorized Lascia un commento […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: