La morte di Melissa Bassi, le bombe di Brindisi alla scuola Falcone Morvillo, il terrorismo e la politica – 19/05/2012

2012/05/19

Appena si profilano appuntamenti e cambiamenti elettorali in Europa e in Italia, appena appena si intravede – come nel ’92-’93 – la possibilità che i poteri forti delle mafie e delle destre fasciste perdano potere, ecco la mannaia omicida e ricattatoria del terrorismo.

I simboli parlano chiaro: 1) si colpiscono Brindisi e il brindisino,  una zona dove una delle mafie più intraprendenti e micidiali, la mafia pugliese della Santa Corona Unita, la fa da padrone; 2) si colpiscono le studentesse pendolari provenienti da Mesagne, dove da poco sono stati arrestati 19 esponenti della Santa Corona Unita; 3) si colpiscono le Puglie, terra di contraddizione e di confine, terra di faccendieri imbecilli e dagli appalti facili come Giampaolo Tarantini e di uomini di utopia e di forte tensione morale come Aldo Moro e Nichi Vendola; 4) si colpisce una scuola statale intitolata a Giovanni Falcone e a sua moglie Francesca Morvillo, uccisi in epoca di simile rischio per le mafie di perdere il controllo dello Stato (sic!!!! Non è lo Stato che riesce a controllare le mafie; sono le mafie che vogliono controllare e condizionare lo Stato!!!!!); “è come se avessero ucciso un’altra volta Giovanni”, denuncia la sorella di Falcone, bene individuando l’analogia tra Capaci e Brindisi; 5) si colpiscono ragazze adolescenti e studentesse, cioè donne, donne che studiano, donne che abiteranno il domani; nessuno più della donna è sacerdozio e garanzia di trasformazione e di futuro; i poteri violenti, assoluti e totalitari temono da sempre la donna e il suo potere di vita, crescita e vivificazione; 6) si colpisce la scuola, perché la scuola può essere tempo e luogo di libertà e di liberazione, di cultura e di consapevolezza, di riscatto e – lo si sottolinei bene!!! – di mobilità sociali, di partecipazione e di contatto tra cittadini e stato (la scuola è la prima istituzione statale con la quale si entra in contatto significativo e formativo), tutte dimensioni che sono l’esatto contrario della conservazione mafiosa e terroristica.

Anche di recente ho ricordato la possibilità della collusione sotterranea che unisce tra loro Occidente e terrorismo (vedi i due post 2012/03/02 – Bersani (con molti altri) e la riesumazione del terrorismo e 2012/03/03 – Ancora sul terrorismo (a proposito di quel che dice Bersani con molti altri). Fatti come questo di Brindisi erano e sono purtroppo prevedibili. Il terrorismo urla e uccide quando c’è il rischio del cambiamento sociale, politico e culturale e quando, di fronte a questo rischio, le forze fasciste, mafiose e violente si coalizzano e cercano la paralisi per loro rassicurante della paura e della intimidazione politica.

 

Annunci

Una Risposta to “La morte di Melissa Bassi, le bombe di Brindisi alla scuola Falcone Morvillo, il terrorismo e la politica – 19/05/2012”

  1. Elena Gaffuri Says:

    Quanti punti di riflessione hai dato Gigi.
    Vorrei segnalare una cosa accaduta lunedì nelle scuole italiane. Ho una sorella che vi insegna, una nipote che frequenta le medie inferiori, ed io lunedì ero ina scuola primaria cattolica per condurre un laboratorio in una classe dell’ultimo anno.
    Nelle scuole italiane lunedì è passata la seguente circolare:

    Oggetto :
    Tragici fatti di Brindisi del 19 maggio 2012

    Nella giornata di oggi, un atto di indicibile violenza ha colpito la scuola del nostro Paese.

    Per la prima volta nella storia italiana, obiettivo di un gesto
    criminale così efferato è stato un edificio scolastico. Ciò ha
    comprensibilmente scosso, turbato e indignato noi tutti, ma, in particolare, i nostri ragazzi.

    La scuola, unita in tutte le sue componenti, deve reagire e
    aiutare i ragazzi a superare questo momento di turbamento e a riflettere su quanto accaduto.

    Pertanto, Vi invito a voler promuovere nelle scuole lunedì 21 maggio p.v. occasioni di riflessione e momenti
    di dibattito e confronto con gli studenti, auspicabilmente aperti anche alle famiglie e alla cittadinanza intera.

    Vi ringrazio fin d’ora per la fattiva collaborazione e per il prezioso apporto che sono sicuro non farete mancare ai nostri ragazzi in un momento così tragico per l’Italia intera.

    Francesco Profumo

    ALLE STUDENTESSE E AGLI STUDENTI DELLA SCUOLA ITALIANA

    So di questa circolare perché mia sorella me l’ha inoltrata via mail, so di questa circolare perché a mia nipote l’hanno letta in classe e la sua insegnante si è commossa.
    Nella scuola dove ero io…non ne ho saputo nulla. Il rettore ha convocato le classi in cappella per pregare, ma causa il mio laboratorio la mia classe è rimasta in aula e avrebbe fatto un minuto di silenzio. (Voglio precisare che non sono stata minimamente consultata sul da farsi, ho ricevuto la notizia così come gli alunni che avevo davanti)
    Un minuto di silenzio…lo stesso silenzio della cappella, presumo.
    Nessuno ci ha letto la circolare.
    Il minuto di silenzio è passato, in silenzio.
    E alla fine l’insegnante ha detto: bene abbiamo ricordato Melissa e le sue compagne.

    Non ho una comunicazione fluida in quella scuola, quindi sono poco obiettiva, ma non sarebbe stato molto meglio e costruttivo e strutturante DISCUTERE coi ragazzi sui fatti?
    Non voglio sminuire la preghiera, ma credo che anch’essa ne avrebbe giovato se fosse arrivta in seguito a uno scambio di idee e di emozioni.

    Invece siamo tutti caduti in un silenzio arrivato all’improvviso che, per me, era come un’altra bomba sorda.
    E così come è arrivato, se n’è andato.
    Temo con lo stesso vuoto iniziale.

    Elena


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: