A Milano dopo Tettamanzi arriva Scola (Comunione e Liberazione) . 28/06/’11

2011/06/28

A Milano dopo il Cardinal Tettamanzi arriva il ciellino Angelo Scola. Ecco la risposta alla vittoria di Pisapia. Chi si era illuso che le cose cambiassero riceve ora la risposta.

Come fanno la gerarchia vaticana e il Papa a continuare a farsi ricattare e ad assecondare la normalizzazione e la restaurazione dei poteri più antidemocratici? Non è ora di finirla con questa violenza delle istituzioni anche religiose? In questo modo si festeggia la festa dei santi Pietro e Paolo?

Annunci

4 Risposte to “A Milano dopo Tettamanzi arriva Scola (Comunione e Liberazione) . 28/06/’11”

  1. roberto Says:

    da una recensione del libro “La lobby di dio”
    …Più potente dell’Opus Dei, più efficiente della massoneria, più «connessa» di Confindustria. È Comunione e liberazione, la lobby del terzo millennio, un network di potere che sta conquistando crescenti posizioni in Italia e all’estero. Una battuta che ricorre nelle alte sfere del Vaticano, tra cardinali e alti prelati, dà l’idea di quanto sia ormai forte Cl: «L’obiettivo di Comunione e liberazione? Il prossimo papa e il prossimo premier». Uno scenario che non è affatto improbabile, con importanti figure come Angelo Scola, cardinale e patriarca di Venezia organico a Comunione e liberazione, in pista come successore di Ratzinger; mentre proprio Cl potrebbe tirar fuori dal cilindro il candidato idoneo a succedere a Berlusconi. Tra i papabili, sicuramente in prima linea c’è il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni.

  2. paglio Says:

    Caro Gigi, perchè sei così pessimista?
    Anche il Vostro comune maestro, Prof. Severino, ha dato un giudizio positivo della figura di Scola., suo antico allievo.
    Anche se ha avuto e ha simpatie per CL, in gioventù è stato molto vicino ai poveri e diseredati, anche perchè lui stesso apparteneva ad una famiglia poverissima.
    Mi piacerebbe capire.
    Mario.

    • Gigi Cortesi Says:

      Spero di essere smentito, ma temo che prevarrà la logica di CL: quella della assoluta autoreferenzialità, che fa di CL una chiesa parallela o “infiltrata. Al proposito consiglio ai lettori di leggere La lobby di Dio, un illuninante saggio di Ferruccio Pinotti edito da Chiarelettere.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: