Disegno di legge “taglia burocrazia” votato dal governo: i nuovi pubblici dipendenti dovranno giurare – 13/11/’09

2009/11/13

Il consiglio dei ministri ha approvato ieri un disegno di legge, che, tra altre  disposizioni (il ddl è chiamato “taglia burocrazia”, nome chirurgico, che non rassucira per nulla, visto il governo che lo propone), prevede anche l’obbligo del giuramento da parte dei dipendenti pubblici appena assunti.

Spero soltanto che chi giurerà, non giuri con lo stesso spirito con il quale per esempio Berlusconi ha giurato sulla Costituzione,  là dove dice che i cittadini sono  tutti uguali davanti alla legge, o con lo stesso spirito con il quale i ministri e i sottosegretari leghisti hanno giurato, là dove si parla della sacrosanta unità del nostro paese.

Se i dipendenti pubblici neo assunti non giureranno verranno licenziati. Che faranno gli uomini del governo che hanno giurato il contrario di quanto paiono volere e perseguire? Verranno licenziati pure loro?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: